Se, tra mille altri significati, la parola cittadinanza evoca il sentirsi a casa, una casa grande e condivisa, estensione naturale del proprio spazio privato, Firenze è ormai ben lungi dal rappresentare, per il proprio popolo, il concetto di “home sweet home”. Non a caso usiamo l’inglese, lingua cosmopolita per eccellenza,Continua a leggere ⇒

Caro direttore, apprezzo gli sforzi del Corriere Fiorentino per animare una riflessione collettiva sul futuro di Firenze. Per carità di patria, mai mi azzarderei a definire nuovo Rinascimento il futuro che ci aspetta. La crisi economica si sta manifestando e i dati parlano chiaro; il problema, però, è globale, nonContinua a leggere ⇒

Foto di copertina © Massimo Lensi Forme di ricettività all’interno delle civili abitazioni sono cosa antica. Affittare una camera a studenti, lavoratori, o qualche turista di passaggio è  sempre stata una forma di arrotondare i bilanci familiari, magari con la formula della mezza pensione. Col tempo però questa ricettività èContinua a leggere ⇒