Il nuovo piano operativo che disegnerà il volto futuro della città non è ancora definitivo, ma Firenze corre. Moderni quartieri ad alta capacità ricettiva sembra siano già in preparazione per nuovi residenti smart o “temporanei” e per turisti “di qualità”. Tra i vari quartieri che parrebbero delinearsi, uno abbraccerebbe ilContinua a leggere ⇒

La solitudine di quanti hanno tentato di dare un’anima alle Murate, anche attraverso la propria attività d’impresa, si palesa oggi, grazie all’attenzione dei giornali, come un serissimo problema irrisolto. Che alle Murate non vi fosse una gran vivacità, se non quella legata agli aspetti ludico-mangerecci ce ne eravamo accorti tutti,Continua a leggere ⇒

Mentre altri comuni d’Europa e la stessa Unione europea si muovono per introdurre regole e limiti allo strapotere delle piattaforme di servizi digitali, il Comune di Firenze prosegue a siglare accordi con quella che, dati alla mano, è ritenuta essere un formidabile motore della trasformazione urbana e della turistificazione delleContinua a leggere ⇒

In punta di teoria – e di pratica – una città è semplicemente un insediamento urbano. Sono i residenti a darle quella vitalità sociale che porta a distinguere una città da un’altra. Sono i residenti, quindi, a fare la città, non il contrario. L’identità urbana passa dalla residenzialità. Uno deiContinua a leggere ⇒

“Ritrovare l’equilibrio”, “Ricostruire e rafforzare le reti sociali”, “Riportare residenti in centro”, “Stop a nuovi alberghi”, “Sconti e facilitazioni per riportare immobili nel mercato degli affitti residenziali”. Nei lunghi mesi della pandemia Firenze ha scoperto il vuoto lasciato dall’industria del turismo. Il crollo dei redditi per molti fiorentini e delleContinua a leggere ⇒

Prosegue, su un quotidiano locale, il dibattito sul turismo della paccottiglia, il fiorentinissimo turismo di massa. Bene, anzi perché? Si continua a chiedere qualità e bellezza, paroline sfuggenti, però di gran moda nel Rinascimento senza fine. Ieri abbiamo scoperto che il grembiule con le parti intime del David è unaContinua a leggere ⇒

La pandemia ci consegna tante novità. Il futuro di Firenze, per esempio, sarà in mano a una nuova figura esistenziale: i residenti temporanei. E chi sono? Si chiamano startuppers, smart-workers, figaccioni, studenti stranieri targati Usa, turisti parecchio slow. Figure che, nei piani del Comune, dovrebbero ripopolare il centro storico e,Continua a leggere ⇒

Grazie ai Consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune, che hanno immediatamente raccolto la nostra segnalazione presentando un’interrogazione urgente, l’Ammministrazione Comunale ha risposto in merito e prontamente. Di questo possiamo essere soddisfatti, ne prendiamo atto e ringraziamo. La risposta però non ci convince affatto. Non solo se ne evince che l’AmministrazioneContinua a leggere ⇒

L’intenzione dichiarata di voler coinvolgere chi vive quotidianamente nelle strade e nelle piazze della città nel disegno del nuovo Piano Operativo di Firenze è certo lodevole e corrisponde a quanto si chiede da molto tempo dall’Amministrazione. Suscita molte perplessità però che, come primo passo in questa direzione, si sia sceltoContinua a leggere ⇒